Ai bambini delle elementari viene chiesto sempre di fare un gioco: cercare i nomi di diversi animali con le varie lettere dell’alfabeto, soprattutto quando anche loro stanno iniziando a scoprirle i diversi nomi. Questo è un modo davvero molto divertente e stimolante per i bambini che alla fine ne trovano molti anche sui libri di natura e ne scoprono le diverse caratteristiche e possono anche diventare i loro preferiti. Questo documento ha anche questo di scopo: trovare tutti gli animali che in comune le iniziali CA.

Elenco completo

  • Cacatua: pappagallo con il piumaggio prevalentemente bianco candido con una cresta di piume gialle. Lo si trova prevalentemente in Australia ma altre razze simili si trovano più facilmente in Indonesia, Nuova Guinea e e nelle isole dell’Oceano Pacifico.
  • Caimano: razza di alligatore che a differenza del coccodrillo ha il muso poco allungato ma come lunghezza del corpo può arrivare fino ai 2,5 metri. Lo si trova di più nell’America del sud e anche centro.
  • Calabrone: insetto che come le api e le vespe possiede un pungiglione velenoso (solo le femmine), può essere molto simile alla vespa ma è molto più grossa, la regina è sempre quella più grande, infatti raggiunge i 50 mm, mentre le operaie sono grandi 25 mm e i maschi solo 25. Le si possono trovare in tutta Europa, Asia e America, i loro nidi sono di forma circolare o cilindrica.
  • Calamaro: mollusco di acqua salata che può raggiungere i 50 cm, possiede 10 tentacoli tutti davanti al becco mente 2 ai lati sono più lunghi e li utilizzano per catturare le prede dato che sono provviste di ventose. Lo si può trovare nel Mediterraneo verso i 500 m di profondità, e nelle coste dell’Africa. Quando si sente minacciato spruzza inchiostro nero per confondere il predatore o la minaccia, nel medioevo questo suo inchiostro veniva usato per la scrittura e ai giorni nostri pure in cucina.
  • Camaleonte: rettile che possiede la straordinaria capacità di mimetizzarsi e assumere lo stesso colore sulle squame che gli ricoprono il corpo con ciò che lo circonda, ha una visione a 360° perché gli occhi gli si muovono da soli e in ogni direzione senza essere sincronizzati, la coda è lunga e la tiene sempre arrotolata dietro di sé, per cacciare e catturare le prede utilizza la lingua che, come quelle delle rane, si allunga e ritira. Vive nelle foreste africane, nel Maadagascar, Asia e Sri Lanka.
  • Cammello: quadrupede che è utilizzato per di più per il trasporto di merci e persone nei deserti africani. Possiede due gobbe sulla schiena che sono le sue riserve di acqua e grasso che può servire durante una lunga attraversata, grazie ad esse può non mangiare e né bere per 2 settimane intere. È alto 3 metri e lungo 4.
  • Camoscio: mammifero della famiglia delle capre che vive allo stato selvatico sulle montagne dei Pirenei, alpi e appennini.
  • Canarino: uccello di piccole dimensioni, circa 15 cm, caratterizzati dal piumaggio giallo acceso delle piume, anche se molte razze possono essere di vari colori tra cui il bianco. Danno il nome alle Isole Canarie da cui provengono.
  • Cane: quadrupede che a seconda della razza ha diverse dimensioni, in alcune occasioni è domestico e altre viene addomesticato per la caccia e altri servizi alle persone.
  • Cane della prateria: roditore che somiglia a un grosso scoiattolo, sono animali molto intelligenti e sono capaci di emettere più di 25 versi diversi a seconda del tipo di pericolo che sta per arrivare, non vanno in letargo in inverno. È presente nelle praterie americane da cui prende il nome.
  • Canguro: mammifero marsupiale presente solo in territorio australiano, si sposta sempre saltando grazie alle sue grandi zampe posteriori e la coda robusta e lunga aiuta a mantenere l’equilibrio sia quando si sposta e sia quando sta fermo e mostra la sua altezza di 2,5 metri ma anche 3.
  • Canocchia: crostaceo lungo 20 cm circa, è ricoperto dal suo scheletro esterno che gli fa da corazza e nei pressi della coda sono presenti due macchie che possono essere scambiati per occhi.
  • Capibara: grosso roditore americano che appartiene alla famiglia dei conigli ma è privo di orecchie lunghe.
  • Capinera: uccello della famiglia dei passeri, la caratteristica che da il nome a questo animale sta nella colorazione delle piume nere solo sulla testa.
  • Capodoglio: mammifero marino lungo circa 20 metri della stessa famiglia dei cetacei, possiede una testa molto gonfia e bombata in cui è presente dell’olio, infatti veniva cacciata per questo motivo.
  • Capra: ruminante domestico che possiede piccole corna.
  • Cardellino: uccellino simile al passero molto colorato e grande 12 cm circa, il suo canto è molto piacevole e intonato.
  • Cardinale: uccello che ha il colore del piumaggio completamente rosso, da qui il nome sia dell’animale che del colore rosso, tranne il becco e una parte del muso e del collo che sono neri.
  • Carpa: pesce di acqua dolce che può arrivare a superare i 50 cm.
  • Castoro: mammifero che vive vicino ai fiumi e con i suoi denti forti e robusti riesce a rosicare le cortecce degli alberi, è capace di costruire dighe acquatiche.
  • Casuario: uccello simile allo struzzo e all’emù, non può volare ma è molto robusto e aggressivo, le penne, che somigliano più a dei peli, della testa sono azzurre e blu mentre sul corpo sono nere, da collo gli pendono dei grossi speroni come quelli dei galli. In cima alla testa spunta una protuberanza ossea che fa parte del cranio.
  • Catta: lemure dell’Isola Madagascar comune caratterizzato dal colore del pelo bianco sul petto, grigio sulla schiena e la coda ad anelli bianchi e neri.
  • Cavallo: equino che può essere sia domestico che selvatico utilizzato per il trasporto di merce, e nell’antichità carrozze e carovane, oggi calessi e polizia.
  • Cavaliere d’italia: uccello simile alla gru che si può trovare in lagune e stagni.
  • Cavalletta: insetto simile al grillo in quanto saltatore e rovina i raccolti.
  • Cavalluccio marino: pesce marino con le sembianze di un cavallo sul muso ma per il resto del corpo è provvisto di una lunga coda che si può aggrappare senza che la corrente lo porti via. Gli animali di questa specie è il maschio che si occupa della gestazione e del parti dei cuccioli.
  • Cavia: topo comune che viene utilizzato spesso in medicina come cavia.