Gli animali che popolano la terra, l’acqua e il cielo si possono dividere in varie categorie, la più famosa è quella di classificarli in mammiferi, volatili, rettili, anfibi e pesci.

Un altro modo per suddividere gli animali è contare le zampe, invece questo documento raggruppa gli animali per l’iniziale del loro nome, parliamo infatti di esseri viventi che iniziano con la lettera R.

Elenco dettagliato

  • Riccio: piccolo mammifero che di solito vive nei boschi, il suo corpo è ricoperto di spine e quando avverte rumori strani o pericolosi di nasconde su se stesso formando una palla spinosa. Si nutre si erbe, piccoli frutti e piccoli insetti.
  • Riccio di mare: organismo marino che sta attaccato alle rocce dei fondali e della barriera corallina, si muove spostandosi in modo lento sulle rocce e non ha predatori perché il suo corpo è pieno di aculei velenosi.
  • Raganella: anfibio molto simile alla rana, il colore del petto è marrone ed è dotata di ventose sotto alle zampe per potersi arrampicare. Ce ne sono di varie razze e dimensioni mentre quella comune è grande sui 5 cm. Si nutrono di insetti ed è possibile trovarle in ambienti acquatici come risaie, paludi e stagni.
  • Ramarro: lucertola grande 45 cm circa, le squame sono molto lucenti al sole, sia i maschi che le femmine hanno il colore degli occhi rosso acceso. Vanno a caccia di giorno nutrendosi prevalentemente di insetti, quando è possibile anche di uova si uccello e bacche. Sono molto territoriali e quando combattono con un altro maschio estraneo sollevano la tesa per mostrare il sottogola di colore azzurro e muovono la coda come se fosse una frusta per intimorire l’avversario.
  • Rampichino: piccolo uccello della famiglia dei passeri che, nonostante abbia le ali, non le usa per volare ma si arrampica sugli alberi con le sue zampe posteriori munite di artigli corti e robusti. È grande circa 12 cm, il piumaggio è color nocciola per mimetizzarsi meglio con gli alberi e ha il becco lungo e incurvato verso il basso.
  • Rana: anfibio grande 15 cm che abita nelle fonti d’acqua di paludi e stagni, a seconda della specie la pelle è di colore verde acceso o marrone, tutte si nutrono di insetti che catturano grazie alla lingua retrattile, e possono diventare pure loro prede di serpenti e aironi.
  • Ratto: roditore dalle grandi dimensioni e dalla coda lunga, di natura selvaggia, si nutrono di insetti, frutta e qualche rifiuto che trovano dato che ora sono arrivati a nascondersi anche nelle città.
    Ha il pelo semi lungo e di vari colori che vanno dal nero, grigio e bianco, in passato il loro arrivo ha portato il virus della peste.
  • Razza: pesce di acqua sia salata che dolce, sembra un aquilone dato che è di forma piatta e a forma di rombo o anche triangolare, di solito sta sui fondali marini per mimetizzarsi e per cercare il cibo. La sua coda è lunga e sottile, presenta vari aculei che, a seconda della specie, possono essere velenosi.
  • Regolo: uccello della famiglia dei passeri grande 10 cm, di aspetto è paffuto, il colore del piumaggio è marroncino con una piccola cresca colorata in cima alla testa, grazie a questo si riconosce se sono maschi o femmine, se la cresta è di colore arancione è maschio, mentre se è gialla è femmina.
  • Ricciola: pesce di mare dalle grandi dimensioni, infatti può raggiungere i 2 m di lunghezza e abita nelle profondità degli Oceani Atlantico e Pacifico e anche nel Mar Mediterraneo. Ha la pinna caudale forcuta e non solo questo pesce viene pescato per la pesca sportiva, ma la sua carne è molto prelibata e ricercata.
  • Rigogolo: uccello grande 22 cm circa che si trova presso le paludi e boschi, ha un piumaggio molto colorato e grazie a questo si possono distinguere i due generi. I maschi hanno il corpo giallo e le ali nere, mentre le femmine hanno il corpo giallo e le ali verdi.
  • Rinoceronte: mammifero africano dalle grandi dimensioni, grosso e robusto, ha la pelle grigia, ruvida e molto muscolosa al tatto, in cima al muso ha due corni uno più grande davanti e l’altro più piccolo dietro.
    Di solito lo usano in caso di minaccia contro i predatori.
  • Rinoceronte bianco: specie di rinoceronte che ha il colore della pelle grigio talmente chiaro che sembra bianco.
  • Rinoceronte lanoso: specie di rinoceronte estinta perché esisteva all’epoca dei mammut durante l’era glaciale, per questo era ricoperto di lunghi e folti peli che lo aiutavano a proteggersi dalle basse temperature.
  • Rinoceronte nero:specie di rinoceronte che ha la pelle grigia scura tendente al nero.
  • Rombo: pesce che può raggiungere i 60 e oltre cm, a forma si romboidale e piatto, non nuota ma striscia sui fondali marini, entrambi gli occhi sono posti sul lato del corpo che non è a contatto con la sabbia.
    Di questo pesce se ne apprezza molto la carne.
  • Rondine: uccello migratore grande sui 40 cm, il colore del piumaggio è nero tendente al blu dalla testa alle ali mentre il petto è bianco, il becco è piccolo e largo e per cacciare preferisce catturare gli insetti mentre volano.
  • Rondine montana: specie di rondine piccola 15 cm che si trova tra le montagne e ha un colore molto chiaro del piumaggio.
  • Rondine riparia: specie di rondine piccola 13 cm, la la coda biforcuta e il becco piatto e dritto, il colore del petto è bianco con strisce grige mentre la parte superiore è marrone sabbia.
  • Rospo: grosso anfibio di circa 20 cm, è il maschio con cui si accoppia la rana, la sua pelle è piena di verruche che emettono sostanze urticanti per potersi difendere dai predatori.