Il Belgio è una regione molto affascinante. Considerata un pochino un ibrido, un connubio tra l’Olanda bassa e la Francia, ma molto bella da vedere. La sua cultura si nota nei monumenti importanti, nelle case in mattoncini, nei ponti che sovrastano i canali e anche nella bellezza delle campagne.

Cosa vedere a Bruges? Quando arrivare? Qual è il periodo migliore per la vostra vacanza? In effetti c’è bisogno di progettare il proprio viaggio perché c’è il periodo della pioggia con cui fare i conti.

Cosa vedere a Bruges

Per quanto riguarda cosa vedere a Bruges, uniamo shopping con bellezze da vedere. La prima è il Grote Markt, cioè la piazza mercato. Le caratteristiche degli immobili con le guglie appuntite e le colorazioni diverse, sono realmente molto “romantiche”.

In piazza mercato troviamo tantissimi negozi, bar, coffe shop, ristoranti e chioschetti di souvenir tipici della cultura di questo luogo. Considerata uno degli angoli più belli della città, ma di tutta l’Europa, essa è sicuramente una stupenda zona da visitare sia di giorno che durante la notte. Tra l’altro, proprio di sera, le luci illuminano a giorno la piazza, diventando una bellezza turistica di tutto rispetto.

Abbazie imponenti e strutture fiabesche

Tra le cose da vedere a Bruges ritroviamo il Burg di Bruges, cioè uno stabile gotico con delle strutture architettoniche che hanno contraddistinto questa cultura. La sala gotica al suo interno, risalente al 1400, contiene dei murali storici. Essi rappresentano le battaglie e le guerre che hanno contraddistinto la cultura di Bruges.

In secondo luogo, una tappa immancabile nel viaggio delle cose da vedere a Bruges, troviamo la Basilica del Santo Sangue. Una rappresentanza del potere della religione cattolica che ha scavalcato la religione antica del Nord Europa. Tra le sue caratteristiche troviamo anche uno stupendo tabernacolo d’argento che contiene una reliquia del Sangue di uno dei Santi venerati a Bruges.

Il Museo di Groening vi attende con opere emozionanti e poi c’è il museo Memling di Bruges, famosissimo. Non perdetevi le campagne circostanti con parchi dedicati ai turisti e anche agli amanti della natura.

Qual è il periodo migliore per visitare Bruges

Come abbiamo detto Bruges ha molte cose da vedere, ma ci deve essere un’attenzione particolare al tempo. Purtroppo, il Belgio è soggetto ad una stagione a delle piogge molto intense. Non è bello giungere in questo luogo è passare gran parte delle vacanze a Bruges chiusi in un albergo. Meglio consultare il meteo Bruges per cercare di avere un “calcolo” delle vacanze nel periodo migliore. Una buona progettazione a tavolino, in modo assolutamente meticoloso.

Come arrivare in questa città

Il metodo più sicuro per arrivare a Bruges è sicuramente tramite voli aerei. Ci sono molti aeroporti nelle vicinanze di Bruges. I voli europei e anche questi intercontinentali sono seguiti e strutturati in modo da far giungere il turista direttamente all’aeroporto per poi trasportarlo sia tramite bus navetta che con tram. Infatti, si è creato una perfetta “mobilità” per quanto riguarda proprio il turista che non conosce la zona.

A questo punto, dovete semplicemente affidarvi alle cartine che trovate in questi aeroporti e che sono dedicate a “come muoversi a Bruges”.