Si sa che mantenere in salute i capelli non bisogna solo utilizzare dei prodotti adatti, ma anche mantenere un equilibrio alimentare sano e adatto. I capelli, così come il letto ungueale e i denti, sono lo specchio della nostra salute quindi come prima cosa è opportuno partire dall’interno. Vediamo quali sono i migliori consigli da seguire per quanto riguarda il mantenimento della bellezza e della lucentezza dei nostri capelli.

Consigli utili

Quali saranno mai i migliori consigli e i migliori prodotti da utilizzare per ottenere sempre risultati impeccabili in materia di capelli? Partiamo sempre da dei punti da considerare fondamentali:

  1. La cura dei vostri capelli non deve partire solamente dalla scelta di un ottimo shampoo o balsamo, bensì dalle vostre scelte alimentari: assumete alimenti ricchi soprattutto di acidi grassi chiamati Omega3 (potete assumerli tramite integratori alimentari) contenuti nel salmone, nei semi di soia e di lino, nello sgombro ma anche nelle aringhe; prediligete insomma i tipi di “pesce azzurro”. L’assunzione di questi grassi buoni conferiscono ai capelli morbidezza, luminosità e molta forza proprio perché attivano la produzione di cheratina.
  2. Parlando ancora di proteine che fanno bene, va consigliata una regolare assunzione di uova: l’albume infatti è proprio l’elemento che contiene la vitamina B7 e il ferro, necessari a rafforzare il cuoio capelluto e prevenire la caduta dei capelli dovuta ai follicoli piliferi deboli.
  3. Per evitare che i vostri capelli diventino fragili e sfibrati assumete ferro, calcio e zinco, ma anche le vitamine del gruppo B, la vitamina C e la vitamina A: queste sostanze permettono ai capelli di rinvigorirsi, non cadere e, soprattutto, di rigenerarsi autonomamente.
  4. Assumete del betacarotene attraverso carote, mandarini e arance, ma anche dai peperoni, che influisce anche sul rendere i capelli lucidi ma non grassi, a causa della produzione di sebo.

Prodotti veramente validi e altri consigli

Per quanto riguarda la cura dei capelli a livello di shampoo, balsamo e maschere varie, esistono delle regole basilari:

  • come prima cosa che almeno 10 minuti al giorno bisogna operare sul cuoio capelluto massaggiando in modo circolare; per questa operazione ricordate di effettuare una media pressione con i vostri polpastrelli in modo da poter così stimolare la ricrescita e bloccare la caduta.
  • Seconda regola importante è quella di scegliere lo shampoo più al tipo di capello: nel caso di capelli tinti, che presentano doppie punte e secchezza del cuoio capelluto si ha sicuramente bisogno di uno shampoo ristrutturante e per questo è consigliato quello riparatore con bioliquefatti della Nour, con oli essenziali ottenuti dalla lignificazione di gusci di castagna e di noce. Per i capelli grassi lo shampoo adatto è a base di eucalipto e di lavanda della marca Alkemilla, mentre invece l’opacità del capello si combatte con un prodotto (sempre shampoo) della marca OMIA, a base di olio di macadamia.
  • Applicare sempre il balsamo, possibilmente della stessa marca e della stessa linea, che sia un balsamo ristrutturante, sebo-equilibrante o che conferisce lucentezza ai capelli
  • Fare la maschera ai capelli almeno una volta o due a settimana. Quelle a base di olio d’argan e semi di lino sono adatte per nutrire i vostri capelli. Se invece volete optare per un prodotto contro i capelli ribelli che tendono al crespo, allora dovete provare la maschera anticrespo della marca Phytorelax.
  • Non operate troppo spesso con piastre liscianti e ferro arricciacapelli. Meglio una spazzola che modella i capelli utilizzando il potere degli ioni, come un asciugacapelli. La Brush Active della Rowenta fa proprio questo: fa una messa in piega perfetta, senza rovinare il capello.