La sicurezza su strada da cosa dipende? Ci sono decine e centinaia di accessori che permettono una buona protezione, ma il casco è sempre l’elemento immancabile.

Possiamo non indossare i guanti, il giubbino, magari non avere delle ginocchiere, ma il casco è fondamentale. La testa riceve dei danni irreparabili anche per un semplice colpo, urto o caduta. Quindi è bene che ci sia un’attenzione maggiore verso la scelta del modello da indossare.

In effetti esistono diverse forme e design che sono studiati in base anche al suo utilizzo. I modelli da ciclista sono aerodinamici e dalle forme particolari e ben foderati.

I caschi da motociclista devono affrontare una pressione maggiore in caduta, data anche dalla velocità. Essendo poi più alte e pesanti, la caduta sulla testa potrebbe essere fatale.

Quindi scegliamo accuratamente il casco integrale che abbia determinati particolari e forme di protezione.

Quali sono le caratteristiche di un casco integrale

Il casco integrale è il migliore da usare quando si va in scooter e in moto, vale a dire quelli che coprono interamente il capo, il volto e la parte bassa del retro della testa.

Le caratteristiche del casco integrale devono essere:

  • Certificazione
  • Assorbenza degli urti e delle vibrazioni
  • Materiali di alta qualità
  • Aerodinamici
  • Montaggio artigianale
  • Cuciture lineari e non in esterno

La certificazione è il documento nazionale e internazionale che garantisce l’omologazione in linea con le richieste di test e risultati standard di protezione

Per quanto riguarda le altre voci, il casco integrale deve essere di buona qualità dei materiali perché devono garantire un’eccellente resistenza.

Invece, le cuciture e il montaggio artigianale, permette di avere un prodotto che venga supervisionato in fase di costruzione. Le cuciture non devono sporgere in avanti perché sono più facili da rompere e creano fastidio.

Dove trovare i modelli migliori

Una volta che si vanno a scartare i modelli di caschi integrali che non hanno queste voci in elenco, allora la lista si riduce sensibilmente.

In base alle testimonianze dei clienti e anche dei test di laboratorio, notiamo che ci sono dei marchi e anche modelli molto apprezzati.

La lista Sharp, sito inglese che valuta proprio questi accessori, aiuta ad avere un chiarimento su quali sono i marchi che rispettano gli standard di omologazione. Questo aiuta a ridurre i modelli da acquistare, ma aumenta sicuramente la qualità della protezione.

Prezzi del casco integrale

I modelli maggiormente consigliati sono l’Arai CHASER-V. Il modello è in possesso anche di un metodo di ventilazione interna. Il prezzo si aggira sulle 500 euro.

Il casco integrate AGV Casco moto M13 MDS ES2213, ha una termoplastica che aumenta il confort e lo mantiene igienizzato. Il prezzo è molto più accessibile, sulle 75 euro.

La SUOMY – Casco Apex, dal design e colorazioni accattivanti, possiede un doppio anello di sicurezza per mantenere il casco saldamente sulla testa. Il suo costo è di 160 euro.

Questi sono i più apprezzati e che hanno dati ottimi risultati di protezione per diversi incidenti su strada mentre si guida la propria moto.