Il motore di un’auto ha anche i suoi “segreti” di funzionalità. Un’auto più veloce, prestante, che consuma meno combustibile e dove si ha un’ottima reazione dei comandi.  La centralina aggiuntiva riesce a soddisfare e migliorare questi “servizi”. Un componente che è assolutamente perfetto per aumentare le prestazioni del motore. Si tratta di un elemento che riesce a decodificare il segnale inviato dal motore.

In realtà esistono diversi sensori che per la pressione Rail, che spinge il combustibile nel motore. Una volta qui, sempre tramite la centralina aggiuntiva, aumenta il movimento dei pistoni. Il tutto si riassume con un miglioramento della velocizzazione dell’auto.

Su internet troviamo sia le modifiche e costruzione di una centralina aggiuntiva “artigianale”, che si sconsiglia. Mentre poi esistono le centraline aggiuntive adattabili a determinate vetture, come:

  • Centraline collegate al sensore del Turbo
  • Debimetro dell’aria
  • Potenziamento velocità e prestazioni dell’acceleratore
  • Arieggiamento della pressione del motore
  • Aumento della velocità dei pistoni

Ne esistono realmente tantissime, ma tutte sono mirate ad una determinata prestazione del motore.

Pro racing

La centralina aggiuntiva per i motori diesel e turbo benzina, della proracing, è ideale e per le auto sportive. Non parliamo solo delle vetture dei privati, esse sono usate anche per auto che gareggiano in diverse gare di:

  • Racing
  • AutoCross
  • Gare su pista

Ad ogni modo, la centralina aggiuntiva pro racing aumenta la potenza tramite anche dei moduli aggiuntivi. Non c’è solo l’aumento della velocità, ma anche una forte diminuzione dei consumi del combustibile. Il modello migliore di centralina aggiuntiva è il “Proracing Ultimate”.

Questo componente garantisce una diminuzione dei consumi del 25%. Un aumento della velocità del 38% rispetto a quella “normale”. Mentre il modello di Proracing Rs-2, ha una diminuzione dei consumi del 15% in meno. Infine, sempre tra le migliori centraline aggiuntive, c’è il Proracing RS con una diminuzione del 10%.

Centralina aggiuntiva diesel e pro e contro

Soffermandoci sul motore diesel. Indubbiamente, questo tipo di vettura è molto apprezzata dai piccoli consumatori. Il diesel costa di meno, offre ottime prestazioni e riesce a garantire molti chilometri di percorrenza. Lo svantaggio è quello che ha bisogno di una maggiore manutenzione. Il motore tende a sporcarsi maggiormente.

Tutte le vetture che hanno installato una centralina aggiuntiva per il diesel offrono un allungamento della vita del motore. Infatti, si smaltisce e consuma in modo migliore questo combustibile. Tutti gli ingranaggi interni hanno una riduzione dell’olio del diesel. Si ha una pulizia maggiore e un’usura minore.

Quanto costa la centralina aggiuntiva?

Il prezzo di una centralina aggiuntiva varia da 100 euro fino a giungere a 800 euro. I modelli che constano di meno sono anche quelli che offrono meno caratteristiche di funzionalità. Selezioniamo quelle che sono state dichiarare come le migliori nel 2019. Il modello di centralina aggiuntiva Proracing Rs, costa sulle 130 euro. Montaggio dei collettori e dei sensori facilissimo, da fare anche da soli.

Il Proracing Rs-2, sottile e adatto alle auto sportive, costa intorno alle 210 euro. Minori consumi e una buona prestazione della velocizzazione del motore. La centralina aggiuntiva Proracing Ultimate costa sulle 450 euro. Splendide prestazioni dei comandi, della velocità e minori consumi assicurati.