Ormai la tendenza veggy ha preso il volo. Tutti mangiano vegano, senza sapere effettivamente di cosa si tratta. Dall’altra parte tutti lo criticano, senza conoscerne i veri benefici che può portare un’alimentazione vegana non portata allo stremo. Oggi conosciamo ed approfondiamo un dolce tradizionale come la colomba, come la preparano i vegani?

Cosa significa mangiare vegano: metodo e curiosità

Bene iniziamo con il chiarire che chi mangia vegano, come dovrebbe essere mangiato, non ingerisce alcuna proteina animale, che provenga direttamente o indirettamente da un essere vivente, per intenderci, non possono mangiare le uova, o la mozzarella. Spesso si tende a confondere la cucina vegana con quella vegetariana, che non ha nulla a che vedere, perchè un vegetariano, non mangia carne, am può mangiare tranquillamente il pesce, il vegano no. Chiarito il concetto base, passiamo ai metodi. Come si mangia “bene”anche se siamo vegani? Semplicemente, sostituendo ciò che potrebbe contenere un pezzo di arrosto, con altro della stessa capacità vitaminica, proteica etc. Andiamo più nello specifico.

Che cos’è una colomba vegana: differenze e preparazione

Iniziamo con il dire che le differenze sono molte, a partire dalla farina, che o è integrale o manitoba, o metà e metà, questo perchè ha bisogno di avere un incentivo l’impasto a crescere, perchè per chi non lo sapesse la farina manitoba ha il 50% in più rispetto alla farina normale di crescita veloce. L’olio utilizzato è olio di cocco, perchè non è animale, lo stesso vale per il latte che sarà di cocco.La preparazione è più lunga e laboriosa, ma sortisce l’effetto desiderato da chi mangia vegano, ovvero non ingerire alcunchè di animale. Di seguito la ricetta più veloce  e gustosa:

Mangiare vegano: proprietà e benifici

E’ chiaramente sano, non ingerire grassi di tipo animale, ma dobbiamo anche ricordare che all’interno del nostro corpo i grassi hanno una particolare proprietà  e sono divisi in saturi ed insaturi, e anch’essi come tutto il resto che ingeriamo hanno un perchè, quindi bisogna eliminarli si, ma con cura ed attenzione, e bisogna badar bene a sostituirli, anche se si è vegani, non vuol dire che non si possa mangiare come si deve. Le proprietà sono molteplici, se non portato allo stremo questo modo di mangiare, mangiare verdura sempre ed in quantità “industriali” non può far che bene al nostro corpo, alla nostra flora batterica ed al nostro intestino, che però grida se non riesce, con regolarità ad evacuare, ed è per questo che le proteine vanno ingerite, ad esempio alle polpette tradizionali come piacciono al 70% del mondo, sostituite polpette di ceci, buone e gustose, e ricche di proteine utili al nostro organismo.

Non stancatevi di fare un dolce vegano solo perchè ci vuole più tempo, viziarsi, talvolta, fa bene all’umore!