Nella splendida città del ciglio, Firenze, troviamo molte chiese perché era uno dei centri della cristianità nel medioevo. Oggi, proprio queste chiese, cattedrali e il Duomo, sono diventati importantissimi per il turismo di questa città. Firenze è anche la culla della cultura e delle opere d’arte di grandi artisti del passato. La bellezza della Cupola di Santa Maria del Fiore è proprio l’emblema di quanto fosse potente la chiesa.

Investendo tempo e denaro nel riuscire a diffondere la parola di Cristo, tramite:

  • Le immagini
  • Affreschi
  • Tele
  • Opere architettoniche

La religione è riuscita a conservare un’identità italiana anche per i posteri. Conosciamo meglio la Cupola di Santa Maria del Fiore.

La sua storia

La Cupola di Santa Maria del Fiore è stata progettata da Arnolfo di Cambio. Era considerata la terza chiesa più grande d’Europa, nel 400 A.C.

Il suo nome era un omaggio anche alla città del Giglio che la ospitava, cioè Firenze. Venne costruita sopra le rovine di un’altra chiesa più antica, dedicata a Santa Reparata. Per costruirla ci vollero 7 anni per completare la costruzione. Dopo la morte dell’architetto che aveva creato il primo progetto, venne ampliato nel 300 da Francesco Talenti.

Durante la peste del 1360, quando la popolazione era stata decimata, non vennero interrotte i lavori di ristrutturazione della Cupola di Santa Maria del Fiore.

Un’opera monumentale, gigantesca, che è bella da vedere sia da fuori che da dentro. La sua imponenza lascia stupiti. La Cupola di Santa Maria del Fiore è un gioiello di Firenze, da visitare assolutamente.

Cosa vedere

Una volta entrati dentro la Cupola di Santa Maria del Fiore si nota la bellezza e la raffinatezza dei marmi. Le sculture sembra che vi osservino ad ogni passo e vi giudicano se alzate la voce.

Le alte finestre regalano tanta luce naturale e un’atmosfera realmente sacra. I pavimenti, in marmo, sono stupendi, le volte gigantesche e le volte al soffitto regalano la sensazione di essere nel passato.

La Cupola di Santa Maria del Fiore è affrescata con dei disegni del Vasari. Sono circa 3.600 metri di disegni. I personaggi sono figure tipiche del 1500, angeli, demoni, anime, dannati e santi. Una creazione unica al mondo.

La facciata della Cupola di Santa Maria del Fiore

La Cupola di Santa Maria del Fiore è stupenda anche dal di fuori. La facciata è molto ben curata, in pieno stile gotico. L’imponenza e la grandiosità della cupola è visibile da tutta Firenze.

Una volta che vi trovate al suo cospetto ci si sente piccoli, piccoli, ma anche molto curiosi. Notare l’accuratezza dei dettagli oltre che la perfezione delle curvature della cupola.