Nelle fiere o agli eventi, l’essenziale è attirare l’attenzione del pubblico sul proprio stand. Colori e loghi sono solo una parte del lavoro, presentare i prodotti e le merci nella maniera più adeguata prevede innanzitutto l’uso di supporti adeguati. Il semplice banchetto non è molto funzionale dato che richiede che la clientela si avvicini molto; l’ideale è usare invece un sistema perché la merce sia visibile anche da distante, in modo che chi è di passaggio la possa cogliere anche con la coda dell’occhio. Conviene perciò dotarsi di appositi espositori.

Espositori da terra

Si tratta di supporti solitamente dotati di una base di appoggio o comunque di una struttura che si regge senza bisogno di altri sostegni. Forme e capienza sono molto variabili a seconda della merce esposta (generi alimentari, libri, cosmetici..) e delle diverse esigenze in termini di spazio e impatto visivo. In termini di materiali ci sono più soluzioni diffuse: plexiglass, metallo o legno. Per espositori temporanei si usa anche il cartone stampato.

La scelta ottimale ricade sui prodotti in legno, materiale innanzitutto riciclabile e sostenibile. Il montaggio è molto semplice in quanto i pezzi spesso si uniscono a incastro, richiedendo tempi brevi e senza bisogno di ricorrere ad attrezzi o all’uso di colle sintetiche. Per questa variante, al momento dell’acquisto la struttura viene consegnata smontata, per garantire facilità di trasporto e contenere l’ingombro. Nel caso particolare dell’ Italia, la ditta Cemab si è specializzata nel sistema a incastro e vanta i migliori espositori da terra in legno.

Una scelta ecologica

Cemab produce espositori dal 1999, superando i 40.000 pezzi l’anno, e vanta fra i clienti catene di supermercati Bio e importanti aziende alimentari. Il legno che usa per realizzare i suoi prodotti viene da foreste certificate FSC, ossia monitorate per un corretto sfruttamento. Il marchio FSC risulta appoggiato da importanti gruppi ambientalisti tra cui WWF e Greenpeace, dato che favorisce un impatto sostenibile sulle foreste. La produzione e la lavorazione avvengono interamente sul territorio nazionale. In tutto sono presenti tre sedi: stabilimento produttivo e due uffici commerciali.

Scelte personalizzate

In catalogo sono già presenti forme e dimensioni per tutte le esigenze ma i prodotti Cemab sono personalizzabili in ogni dettaglio. Le dimensioni possono essere adattate facilmente, ma la parte grafica è quella dove occorre più cura e attenzione. Innanzitutto si possono scegliere sia i colori che l’aggiunta del proprio logo, con la tecnica che si preferisce (serigrafia, laser…).  Una volta determinato il disegno e la sua disposizione si può passare all’eventuale aggiunta di accessori al pezzo, tra cui ad esempio ruote per spostare facilmente la struttura una volta montata o piedini metallici per migliorare la stabilità dell’espositore. Lo spessore del materiale sarà determinato dal carico che la struttura dovrà reggere, per garantirne la robustezza e la durata. Cemab è disponibile per fare un collaudo del prodotto prima dell’utilizzo da parte del cliente.

Forme più diffuse

Tra le soluzioni proposte ci sono già alcune versioni decorate indirizzate per prodotti specifici, soprattutto per i vini e alcuni generi alimentari. Le scaffalature possono partire dalla base o iniziare da una certa altezza, orizzontali o inclinate in caso si debbano reggere dépliant o riviste. Molti espositori hanno anche dei supporti montati appositamente per reggere le cassette di frutta o verdura, o possiedono ganci per appendere pendenti o bigiotteria. Ogni espositore al momento della consegna è dotato di scheda di montaggio 3D.

Prezzi

Un piccolo svantaggio del legno è che in media risulta più costoso rispetto ai prodotti in plastica, essendo un materiale pregiato. Cemab ha sviluppato una linea standard economica in modo da venire incontro a tutte le esigenze.