Le serie tv appassionano perché parlano di storie comuni, dove tutti potremmo essere coinvolti. Ci si innamora dei personaggi e si tifa per loro. Ci diventano antipatici i personaggi che sono “infidi” e ci rispecchiamo in alcuni caratteri.

Una serie molto amata negli Stati Uniti, che poi è sbarcata, in Italia, è: “Giudice Amy”. Molti già la conoscono, ma parliamo in modo da conoscerla al meglio.

Il primo episodio pilota, venne trasmesso dalla CBS ed ebbe un successo straordinario, tanto che la seconda puntata era attesissima. Immediatamente ha appassionato anche il tema, spesso scontante e non protetto, della fascia minorile. Scontrarsi con una realtà simile, che ha temi forti, ha coinvolto grandi e piccini.

Un intreccio appassionante

La trama della serie televisiva del Giudice Amy, troviamo un giudice che lavora con i problemi giudiziari dei minori. Sono coinvolti bambini e adolescenti, che spesso vivono delle realtà crudeli e anche sentimentali. Il Giudice Amy è una donna divorziata. Lasciata New York per diventare un giudice minorile nel Connecticut. Vivono insieme alla madre del Giudice Amy, che lavora anche come assistente sociale.

Nello scorrere degli episodi, si ha un intreccio tra la vita personale, che spesso non concilia con i problemi del lavoro. C’è una grande crescita personale e anche caratteriale del protagonista, cioè il Giudice Amy. In base alle tante dispute e casi che gli capitano, alcuni trattano temi particolarmente forti che poi “cozzano”, con una tranquilla vita familiare.

Ovviamente, siccome non si parla solo di casi giudiziari, si ha a che fare anche con problemi personali, familiari, d’amore e sociali. Tra alti e bassi, il Giudice Amy riesce a conquistare per la sua umanità.

I personaggi principali di “Giudice Amy”

Ogni serie Tv deve essere un’immagine fedele o molto simile alla vita reale.

Nel Giudice Amy ci sono tantissimi personaggi che poi diventano co-protagonisti. La protagonista è Amy Gray, ma poi troviamo anche sua figlia Lauren e sua madre Maxine. Già loro sono dei personaggi molto amati e sono anche molto complici nella vita di Amy. Alle volte si creano dei conflitti familiari, come troviamo in ogni famiglia con una figlia, che poi devono riuscire a trovare un equilibrio anche sul lavoro.

Ad aiutare il Giudice Amy c’è un “cancelliere” su cui lei conta sempre, un amico di cui fidarsi, cioè Bruce Van Exel. Un’altra importante collaboratrice, altro personaggio importante in questa serie televisiva, Donna Kozlowski. Inoltre, sempre in ambito familiare, troviamo il fratello maggiore del Giudice Amy, Peter e sua moglie Gillian. Infine c’è poi il fratello minore, Vincent, che è anche uno scrittore e giornalista.

Anni del successo della serie Tv

Il Giudice Amy è andato in onda, in America, dal 1999 al 2005, cioè 6 anni di successo. In Italia andò in onda dal 2001, su canale 5. La fine della stagione e della serie televisiva non è piaciuta a molti, anche perché tutti si erano innamorati del ruolo da giudice. Infatti, l’ultimo episodio vede il Giudice Amy impegnata nella carriera polita, cercando di intraprendere una nuova realtà e trama.