I prestiti con cessione del quinto sono un tipo di finanziamento che risulta essere tanto semplice quanto immediato da richiedere. Ecco tutto quello che bisogna conoscere di questo particolare tipo di prestito. 

La cessione del quinto: di cosa si tratta?

La cessione del quinto è un tipo di prestito che permette di poter avere delle liquidità immediate e che avranno delle rate di restituzione pari ad un quinto della propria pensione o stipendio.
Occorre quindi mettere in risalto come questo particolare tipo di finanziamento possiede un tipo di rata che non subirà alcun tipo di variazione nel corso del tempo. Se lo stipendio è pari a 1500 euro, oppure la pensione, il prestito potrebbe avere una rata di restituzione che risulta essere pari a circa trecento euro.

Chi può richiedere questo genere di finanziamento

Questo particolare tipo di finanziamento può essere richiesto da diverse figure, le quali hanno appunto accesso al suddetto tipo di prestito senza che vi possano essere delle complicazioni varie. In primo luogo sono i lavoratori dipendenti a poter richiedere questo genere di finanziamento: questo in quanto la domanda dovrà essere inoltrata al proprio datore di lavoro che, allo stesso tempo, dovrà inviare tutta la documentazione all’ente bancario col quale si intende sfruttare lo stesso prestito.

Il datore di lavoro effettuerà dei calcoli sugli anni di anzianità lavorativa e quelli che restano al dipendente: tale operazione serve effettivamente per capire quale sarà l’importo massimo che potrà essere concesso a quel dipendente stesso. Una volta effettuato tale conteggio sarà possibile scoprire l’importo massimo e se la domanda di prestito è stata accolta oppure respinta. Per i pensionati invece subentrano gli enti provvidenziali visto che sono questi che generalmente erogano tale tipologia di finanziamento alla stessa persona in pensione. In entrambi i casi risulta essere necessario essere in possesso di alcuni requisiti per poter accedere a tale tipologia di finanziamento, i quali risultano essere fondamentali al cento per cento.

Il finanziamento: cosa occorre per richiederlo

Sia pensionati che lavoratori non devono mai essere entrati nella categoria dei cattivi pagatori dato che tale finanziamento potrebbe essere precluso a coloro che hanno saltato il pagamento di una delle diverse rate del suddetto finanziamento. Inoltre è necessario mettere in risalto il fatto che, sia il lavoratore che il dipendente, devono necessariamente consegnare tutta la documentazione per poter effettuare il calcolo della somma di denaro massima che potrà essere loro erogata.

In primo luogo si parla dei documenti di identità che devono necessariamente essere accompagnati dalle ultime due busta paga oppure dal cedolino pensionistico. In entrambi i casi sarà estremamente necessario cercare di effettuare de calcoli preventivi in modo tale che si possano evitare dei prestiti che potrebbero incidere in modo negativo sulla propria fonte di redditto nel momento in cui, lo stesso prestito con cessione del quinto, viene accettato e concesso.