Una locuzione della lingua latina “Memento audere semper” è molto giovane perché non nasce nell’antica Roma. Essa è stata creata da Gabriele d’Annunzio e significa “Ricorda di osare sempre”. Il suo successo, che perdura negli anni, ha anche creato un “acronimo”, una sigla che identifica questa frase.

Quante volte vi è stato detto: La frase “MAS” è davvero bella! Il “MAS” indica una verità molto antica. Ritrovandovi in un abisso di “ignoranza”, ma ora non lo siete più perché la sigla “MAS” indica semplicemente: Memento audere semper.

Gabriele d’Annunzio scrisse questo motto, che poi ha fatto epoca, durante una impresa militare che è conosciuta come la Beffa di Buccari. Si “accanì” nel cercare una frase d’effetto poiché essa era la sua unica possibilità di aiutare gli altri militanti ad avere un motivo per lottare e per morire.

Dal suo genio nacque questa frase che ancora oggi è una “spinta di coraggio” per coloro che devono compiere piccoli gesti eroici anche nella vita quotidiana.

Una frase d’effetto con una grande saggezza

La Beffa di Buccari, nella prima guerra mondiale, ebbe l’esito di rassicurare l’esercito militare. Molti dichiararono che fu proprio la frase creata da Gabriele d’Annunzio a regalare tale vittoria. Tralasciando quale fu lo svolgimento di questo paragrafo del primo conflitto mondiale, cerchiamo di valorizzare il suo significato “sezionando” le parole.

Memento audere semper, cioè Ricorda di osare sempre, può acquistare un fascino diverso in base alla situazione. Se si attraversa un momento particolare della propria vita, come una storia d’amore da poco finita, dove ci sono cose non dette, allora vi consigliamo: Memento audere semper! Solo cosi non avrete dei fantasmi che vi seguiranno.

Un’altra situazione che può essere “nervosa” è quella di cambiare lavoro. Un colloquio lavorativo preoccupante o comunque che vi rende irrequieti, ebbene allora vi diciamo “MAS”. Come va, va!

Tatuaggio di tendenza?

Ci sono dei tatuaggi che sono una moda passeggera e poi ci sono quelli che possono essere di una tendenza che seguono un film. Il tatuaggio, troppo spesso, diventa solo una sorta di “arte” per decorare il proprio corpo, ma il vero “tatuato” sa che esso rappresenta un momento emozionante, un “qualcosa” che ha segnato la sua vita.

Sono molte le persone che si fanno tatuare la sigla MAS, con caratteri molto forti, evidenti e doppi. Altri invece preferiscono la scritta: Memento audere semper. In effetti è un motto che ha aiutato ed aiuta ancora moltissime persone.

Memento audere semper, quando usarlo oggi

Ci sono momenti in cui una frase, detta in modo giusto, permette di avere una “motivazione” per andare avanti. Sapete quando la si usa spesso la frase: Memento audere semper? Durante le competizioni sportive, durante una partita di calcio o in un incontro di boxe. Viene detta anche molto spesso prima di una gara di ballo oppure di un’escursione in montagna. Ripeterla ad alta voce, dona immediatamente una sensazione di benessere, ma anche di energia e sicurezza. In poche parole si ha una “spinta di coraggio”.