La cannabis light venduta online è un successo in Italia. Nel corso del 2018 si è avuta una notevole crescita dei rivenditori online di marijuana legale, con la nascita di rivenditori specializzati impegnati sia nella vendita online che offline.

La crescita del settore è proseguita anche nei primi mesi del 2019 e secondo le stime degli esperti il volume totale di vendite è destinato ad aumentare, anche grazie all’introduzione in commercio di varietà differenti di cannabis, le quali sono in grado di stimolare la curiosità dei consumatori.

Il successo della cannabis light venduta legalmente in Italia si registra sia per gli acquisti nei negozi fisici specializzati, sia per gli acquisti effettuati direttamente in rete attraverso degli e-commerce che hanno investito in questo settore. In merito agli acquisti online, molto richiesta è la marijuana italiana di Puracbd.it, un prodotto di prima qualità e venduto in differenti varietà per esaudire i desideri dei consumatori che si rivolgono a questo shop online.

Dati alla mano, non si può negare che il settore della marijuana light sia cresciuto e sia tuttora in crescita. Basti pensare che solo nell’arco del 2018 vi è stata una crescita complessiva del 75%, calcolata prendendo in considerazione sia l’aumento delle vendite nei growshop fisici che nei negozi online. Gli analisti sono convinti che la crescita continuerà anche negli anni a venire e si sono spinti a stimare il raggiungimento della stratosferica cifra di 115 miliardi di euro per il mercato della cannabis a livello europeo.

Secondo gli esperti non tutti i paesi contribuiranno allo stesso modo alla crescita del giro d’affari della marijuana legale, ma il 70% del fatturato complessivo sarà generato da una ristretta cerchia di cinque stati, mentre tutti gli altri si divideranno il trenta percento del fatturato totale.

Tra i cinque stati che contribuiranno maggiormente alla crescita del settore c’è anche il nostro paese e questo spiega come mai i numeri registrati dai negozi di cannabis online siano già così significativi, se confrontati con altri paesi dell’Unione Europea nei quali il mercato fatica a crescere o cresce molto più lentamente. Il mercato italiano è destinato a crescere nei prossimi anni e Puracbd.it ha le carte in regola per aumentare ancora il suo fatturato.

I vantaggi della cannabis light in Italia

Sono diversi i vantaggi messi in luce dai sostenitori della vendita di cannabis light e della sua legalizzazione in Italia. La vendita di marijuana in negozi autorizzati – a patto ovviamente che il prodotto rispetti i limiti di legge relativi alla concentrazione massima di CBD – dà una sicurezza maggiore ai clienti, che possono avere la garanzia di stare acquistando un prodotto controllato invece di rivolgersi al mercato illegale ed acquistare prodotti di cui non si conosce con esattezza la composizione.

Ai consumatori viene inoltre offerta la possibilità di scegliere tra diverse varietà di marijuana light ed anche di sfruttare le promozioni speciali disponibili su alcuni specifici prodotti. L’acquisto online è diventato diffuso in Italia anche per la convenienza, oltre che per l’opportunità di trovare in un unico e-commerce tutto ciò di cui si ha bisogno, dalla cannabis leggera agli accessori collegati a questo mondo.

Un altro vantaggio è la lotta alla criminalità organizzata. I consumatori che si rivolgono a dei negozi autorizzati non hanno più la necessità di acquistare in maniera illegale la cannabis di cui hanno bisogno ed in questo modo le entrate della criminalità organizzata si riducono drasticamente. La vendita legale rappresenta infine un vantaggio fiscale per lo stato, che può infatti applicare la normale tassazione e guadagnare con la vendita di un prodotto che altrimenti sarebbe commercializzato sul mercato nero e non tassato in alcun modo.