I giochi dei maschietti spesso sono quelli che vanno a interessare anche giochi che devono obbligare a socializzare. Magari può sembrare strano, ma proprio le pistole giocattolo sono quelle che riescono ad attirare l’attenzione dei più piccini.

Ovviamente le scelte sono tantissime, ma attenzione che alcuni sono realmente molto sconsigliati, come i modelli cinesi che non hanno né elementi di sicurezza o anche proiettili che sono molto duri. Per questo è importante che ci sia un’attenzione nell’acquistare delle pistole giocattolo che siano molto sicure.

Giochi utili e sicuri

Le pistole giocattolo devono essere sicure e per questo è meglio preferire quelli che hanno una plastica rigida, ma dove le impugnature sono morbide. Esse hanno anche delle “sicurezze” che si possono innescare per bloccare lo sparo dei proiettili. Utile quando si è nei parchi giochi oppure anche a scuola, dove dunque non si vuole dare fastidio ad altri utenti.

Ovviamente le pistole giocattolo devono avere anche una forma in “monoblocco”, cioè con delle parti che non si possono smontare e magari ingoiare accidentalmente. I materiali devono essere anche non cancerogeni. Per questo preferite quelli che sono certificati e non di importazione.

Pistola giocatolo, ecco le novità

Gli ultimi modelli che sono stati immessi sul mercato consentono di avere delle pistole giocattolo che hanno dei proiettili di gommapiuma, che hanno dei design che sono innovativi. Molte sono realmente similari a quelle che si vedono nei film.

La leggerezza è comunque importante per avere una buona manualità, ma anche per non appesantire la postura dei più piccoli. Le novità proposte sono anche le famose pistole laser, che sicuramente uniscono novità a tecnologia.

I modelli che sono molto venduti e anche con una piena soddisfazione dei clienti, sono:

  • Laser Blaster
  • Hasbro nerf Rival
  • TinoTeen, pistola laser
  • Gonher set
  • Pistola Occhio al Fantasma

Queste sono le più consigliate perché hanno tutte le caratteristiche di sicurezza e anche di morbidezza che le rendono maneggevoli.

Costi e differenze tra i negozi e gli e-commerce

Preferire l’acquisto su internet, tramite i siti web e gli e-commerce di giochi per bambini, è ormai una normalità, ma anche perché si hanno delle diminuzioni dei prezzi che possono arrivare anche al 20%.

I costi dei modelli proposti sono diversi uno dall’altro. Il Laser Blaster costa sulle 61 euro. L’Hasbro ha una spesa di 90 euro. TinoTeen costa sulle 45 euro, completo anche di recettore laser.

Gli altri hanno una spesa che varia dalle 34 euro fino alle 50 euro.