Genere di animali simbolo di libertà e dalla straordinaria vista acuta i rapaci si suddividono in due categorie: diurni e notturni perché questi volatili cacciano in due diversi modi e si riposano in momenti diversi.

Per anni gli zoologi gli hanno studiati da lontano e da vicino, scoperto vari loro bizzarri comportamenti e scritto tesi su tesi e sono considerati i migliori predatori volatili.

Vediamo quali sono tutti i tipi di rapaci diurni e che caratteristiche hanno.

Elenco completo e dettagliato:

  • Aquila arpia: rapace grande circa 1.10 m di altezza e ha un’apertura alare di 200 cm.
    Il piumaggio è di colore grigio cenere sulla testa, sul collo e sulle ali grigio scuro e il resto bianco inoltre, sia i maschi che le femmine, sulla testa hanno delle piume più grandi come se fossero delle creste.
    Si possono trovare in Brasile, Messico, Guyana, Colombia, Bolivia, Panama, Honduras, Costa Rica, Argentina, Venezuela, Panama, Perù,
    Ecuador, Nicaragua, Paraguay e Guatemala.
    Si nutre di mammiferi sia piccoli che grandi come scimmie, pizoti e bradipi.
  • Aquila calva: conosciuta anche con il nome di “Aquila di mare testabianca“, è grande circa 1 m e l’apertura alare di circa 2 m.
    Di questa specie sono le femmine a essere più grandi dei maschi e le aquile giovani hanno la testa ancora scura come le ali, mentre i giovani hanno le piume bianche in testa e marroni sul resto del corpo.
    Caccia molti pesci come i salmoni e carpe, se ha l’occasione anche uccelli marini e qualche rettile.
    Si possono trovare più facilmente in Canada ma anche in Alaska, Florida, India, California, Texas, Colorado e Indiana.
  • Aquila delle steppe: rapace grande circa 1,15 cm e l’apertura alare di circa 2 m.
    Ha un piumaggio molto scuro tra il bruno scuro e chiaro.
    Si possono trovare nell’Asia centrale, nei pressi del Mar Caspio e nel Caucaso.
    Si nutre di carcasse di altri animali, piccoli mammiferi ed è molti furbo da riuscire a rubare le prede ad altra aquile e rapaci.
  • Aquila reale: è un uccello che può raggiungere il metro di altezza dalla testa alla coda e ha un’apertura alare di circa 2.25 m.
    Le piume cambiano a seconda dell’età dell’uccello, da giovani hanno più piume bianche mentre le aquile più grandi le hanno di colore marrone scuro.
    Vive nei boschi e sulle montagne a clima temperato, è presente in Asia, America, Nord Africa, Europa e anche Giappone, la sua dieta è prevalentemente di piccoli mammiferi come lepri, scoiattoli, topi e cuccioli di capriolo, anche uccelli più piccoli e piccoli rettili.
    Quando cacciano lo fanno in due con due ruoli ben distinti, la prima serve a spaventare la preda, e vola più in basso, mentre l’altra cattura a sorpresa la preda, questa vola più in alto e scende in picchiata.
    Sono famosi per la loro vista acuta che permette loro di vedere le prede anche se piccole.
  • Aquila nera: rapace grande circa 80 cm e  l’apertura alare di 1.84 cm.
    È chiamata così perché il colore del suo piumaggio è completamente nero, tranne il colore delle zampe e becco che sono gialli, e le femmine hanno le ali marrone scuro.
    Si possono trovare nel Pakistan, in altre zone forestali in montagna e pianura dell’Asia tropicale e India meridionale.
    Sono uccelli carnivori e mangiano pure loro prede di piccola portata come marmotte, lontre, piccoli rettili, uccelli, uova e anche piccole scimmie.
    Quando volano imitano lo stile del nibbio, ovvero riescono a mantenersi in aria per lunghi periodi di tempo dando la sensazione di essere sospeso.
  • Avvoltoio: rapace grande circa 1, 20 con apertura alare di 2,15 m.
    La testa e il collo, lungo 20 cm circa, sono sprovvisti di piume, alla fine del collo hanno un collare di pelo e le piume sono delle ali e del corpo sono di colore nero e bianco.
    Le zampe hanno artigli più arrotondati e piatti dato che passano più tempo sulla terra ferma.
    Si nutrono solo di carcasse di animali e in India mangiano persino le persone morte prima di essere seppelliti.
  • Falco: rapace grande circa 50 cm e un’apertura alare di 74 cm per i maschi e 78 per le femmine.
    Si suddivide in più di 35 specie diverse, con tanto di piumaggi di diversi colori, che vivono in luoghi differenti, quello comune invece vive in Nord Africa, Asia, Siberia ed Europa.
    Ha un particolare modo di volare, riesce a stare fermo in un punto continuando a sbattere le ali.
  • Gheppio: tipo di falco grande circa 30 cm e un’apertura alare di 90 cm circa.
    È presente in quasi tutto il continente americano.
    Caccia per di più insetti, topi e uccelli, come il falco riesce a mantenersi in volo anche fermo in un punto.
  • Poiana: uccello carnivoro grande circa 70 cm e con l’apertura alare di 1.15 m.
    Il colore del piumaggio è marrone tendente al rosso.
    Vive in gruppi di 10/15 rapaci della sua specie e inoltre riesce anche ad interagire con l’uomo ed è facilmente addestrabile.
    Lo si può trovare in Argentina, Texas e Arizona.
    Si nutre di uccelli, mammiferi e anche pesci