Ricette Pranzo di Natale a base di carne

Il Natale si avvicina e oltre ai regali si inizia a pensare a cosa portare a tavola! Oggi vi proponiamo le soluzioni migliori per allietare il palato dei vostri commensali con delle ricette a base di carne. Iniziamo dalle classiche polpette a base di carne, ottime sia come secondo che per arricchire antipasti o aperitivi e passiamo poi ad una rivisitazione dell’arrosto, che viene preparato con l’ausilio della pentola a pressione, così da essere pronto in poco tempo e particolarmente saporito. Ma entriamo ora nel vivo della preparazione e apriamo la porta della cucina!

Pranzo di Natale con le polpette di carne

Il primo piatto che vi consiglio è tanto semplice quanto gustoso. Si tratta infatti di polpettine di carne macinata, grana, uovo, provola e prezzemolo che si prestano ad essere servite sia da sole, magari accompagnate da un contorno di insalata, che per completare qualche altro secondo sotto forma di stuzzichini.

Assicuratevi di avere a disposizione 500 grammi di carne di manzo, 120 grammi di pane raffermo, 50 grammi di parmigiano e altrettanto di provola affumicata e 2 uova; per condire ed insaporire vi serviranno invece 3gr di sale fine, altrettanti di pepe nero, un po’ di timo e di prezzemolo.

Reperiti tutti gli ingredienti potete preparare le polpettine tagliando a fette il pane dopo aver tolto la crosta, prima di mettere in un mixer mollica, timo e prezzemolo tritato, per poi aggiungere la provola a piccoli pezzettini. A questo punto inserite in un contenitore il tutto aggiungendo le uova sbattute e il parmigiano grattugiato, impastando poi tutto con le mani dopo aver aggiunto sale e pepe se necessario fino ad ottenere un impasto compatto che dovrò riposare in forno per mezz’ora circa. A questo punto tirate fuori l’impasto e fatene delle polpettine, cercando di fare in modo che le stesse abbiano tutte medesima dimensione e considerando che con le quantità sopra indicate dovreste riuscire a preparare una quarantina di polpette circa. Una volta poggiate tutte su una base ripassatele nel pan grattato e fatele riposare, prima di farle friggere in olio per qualche minuto con molta attenzione. Non amate le polpette fritte? Optate per la versione al forno lasciando cuocere il tutto per 20 minuti in forno già riscaldato a 200 gradi

L’arrosto con la pentola a pressione

Proseguiamo con il classico arrosto natalizio, offrendo però una soluzione per rendere più veloce la sua preparazione: l’utilizzo della pentola a pressione, strumento che vi permetterà tra l’altro di ottenere un arrosto molto morbido. La ricetta che proponiamo permette di soddisfare i palati di 6 persone. E’ necessario avere 1.3 kg di girello di vitello, 30 grammi di olio d’oliva, mezzo bicchiere di vino sale, 15 grammi di burro, pepe, rosmarino, salvia, aglio.

A questo punto prendete un’ampia pentola a pressione e inserite il pezzo di carne aggiungendo sale e pepe, dopo aver versato uno strato di olio sul fondo e aver apposto degli spicchi di aglio ai lati e a metà salvia e rosmarino. A questo punto aggiungete dell’acqua tale da bagnare almeno il 50% dell’altezza della vostra carne e mettere in superficie uno strato di burro destinato a sciogliersi man mano che si alzano le temperature. Non vi resta che chiudere la pentola e aspettare circa tre quarti d’ora per lasciar cuocere il vostro pezzo di carne. A questo punto aprite la valvola, fate uscire il vapore a aprite la pentola a pressione per controllare lo stato di cottura, prima di riaccendere la fiamma e fare rosolare per qualche minuto l’arrosto con del vino bianco. Prima di tagliare il pezzo, ricordatevi di farlo raffreddare, così da evitare che possa sbriciolarsi e riscaldatelo poi con il relativo sughetto in padella o nel forno prima del pranzo di Natale.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi