Ristoranti giapponesi a Torino: dove trovare il miglior sushi

Siete appassionati di cucina nipponica e abitate a Torino o vi troverete nei prossimi giorni in questa città? Vi proponiamo di seguito una carrellata di ristoranti giapponesi che offrono un buon servizio e un ottimo cibo a tutti coloro che vogliono scoprire queste nuove realtà. Per ogni ristorante analizzeremo menù proposto, ubicazione, recensione dei clienti. Iniziamo dunque.

Kensho e Fuzion Unconventional Food

Il primo ristorante di cui vi parliamo si chiama Kensho e si trova in via dei Mercanti 16. L’ambiente si presenta elegante e ricercato, i menù deliziosi ed originali (soprattutto per quanto riguarda i dolci). Di certo non si tratta del classico giapponese economico, il ristorante non offre neanche la formula all you can eat, ma si propone come un centro di qualità al giusto prezzo. Oltre alla qualità il punto di forza sembra essere il servizio: il personale è infatti accogliente e disponibili, e anche i cani sono ammessi all’interno della struttura.

Particolarmente apprezzato è anche Fuzion Unconventional Food. Anche questa realtà punta sulla qualità e non propone soluzioni all-you-can-eat, sono tuttavia presenti delle combinazioni di menù che consentano di completare il pasto con solo 20 euro, con un importo quindi più che controllato. Il ristorante offre una grande varietà di piatti, dai classici giapponesi a quelli asiatici, passando per i menù fusion o italiani. Tutti i gusti possono quindi essere soddisfatti, con una consulenza accurata di esperti camerieri pronti a dare consigli sui vari accostamenti. Il ristorante si trova in via Volta 4/B.

Oriental Daily by Kiki e Origami e Daiichi

Il prossimo ristorante di cui ci occuperemo si trova in via Cesana 42. Disponibile a pranzo e a cena (il sabato solo a cena) , anche nell’opzione Take Away, il locale offre la copertura wifi gratuita e propone sushi, cucina giapponese, sushi, piatti asiatici a prezzi che oscillano tra i 15 euro e i 25 euro.

Tra i ristoranti all-you-can-eat del centro  spicca invece Origami. Il ristorante propone ricette classiche e re-inventate, garantendo altissimi livelli di qualità nonostante le quantità abbondanti. Proprio la qualità è uno degli aspetti che vengono enfatizzati da tutti coloro che hanno avuto modo di testare i piatti di Origami. Se volete provarlo, lo trovate nel centro della città, in piazza Vittorio Veneto 18/f, tutti i giorni a pranzo e cena, ad esclusione del lunedì.

Daiichi è invece presente con due diversi ristoranti, uno in via IV Marzo, uno in via Po, entrambi chiusi la domenica. I due ristoranti possono contare su una lunga esperienza, quasi decennale, nella preparazione di cibi giapponesi e thailandesi. Analizzando meglio il menù, si noterà la presenza di sushi e vegetarian sushi preparati in maniera genuina e selezionata. La cucina Thai che viene proposta accosta sapientemente spezie, salse, aromi. Anche in questo caso, spulciando tra le varie recensioni, abbiamo avuto modo di notare molti commenti positivi di clienti pienamente soddisfatti di quanto proposto dalle due sedi di questo ristorante.

Kokoroya per una esperienza diversa

Kokoroya offre invece una esperienza diversa, che va oltre quella solita tipica del ristorante giapponese. Si tratta infatti di una sorta di piccola gastronomia che offre però anche la possibilità di consumare il cibo sul posto. I posti a sedere disponibili sono solo 5, quindi non sempre il servizio è garantito in tempi veloci, ma l’esperienza è senza dubbio impagabile. I piatti infatti sono davvero gustosi, e staff e location permettono di compiere un vero e proprio salto nell’antico Giappone con un effetto casalingo e una atmosfera decisamente cordiale. Da provare dunque se siete stanchi dei soliti sushi e siete alla ricerca di un posto nuovo e particolare, o più semplicemente di un buon sushi da portare e casa e da consumare comodamente dove volete.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi