Nel mondo del cinema capita a volte di vedere dei film in cui, oltre agli attori e animali domestici, sono presenti anche animali selvatici, uno di questi è spesso una piccola scimmietta che si chiama Scimmia Cappuccino.

Questa specie di scimmia è di dimensioni medie ed è tra le più intelligenti del regno animale, per questo motivo molte volte viene “presa in prestito” per girare particolari film o anche per altro, ovvero addestrarle per farle diventare scimmie domestiche.

Addomesticare un animale a volte può essere anche un maltrattamento, soprattutto se è stata presa con forza e portata via dal suo habitat naturale, per questo motivo è illegale in molti Paesi come l’Italia, averne una.

Dove comprarla in Italia?

Nei negozi italiani per animali non è possibile trovare scimmie ed animali esotici come alcune specie di camaleonti, serpenti e iguane, e se si trovano in vendita sarebbe utile denunciare per segnalare la loro presenza in negozio.

Molti di questi animali non possono essere tolti dal loro habitat, anche la scimmietta cappuccina fa pur sempre parte dei primati selvatici. In Italia, grazie, forse, a una delle tante lotte vinte dagli animalisti, l’esportazione e l’acquisto di queste bestioline non è in nessun modo possibile.

In molti non sono d’accordo sul fatto che un animale selvaggio, come la scimmietta, non possa essere messo in vendita, ma il rischio è soprattutto per l’uomo, infatti, in fase di addestramento, per difendersi potrebbe fare del male al proprio “padrone” mordendolo in faccia o in altre parti del corpo, potrebbe portare malattie e pidocchi, per non parlare poi del rischio che possano scappare di casa e aggirarsi da sole nelle città.

Ha fatto molto discutere un laboratorio in cui sperimentavano medicinali proprio su queste scimmie, inoltre molte volte vengono tenute in piccole gabbie al buio.

Vendita delle scimmie: è legale? chi può acquistarle?

Nonostante possa essere addestrata, la scimmia, anche se piccola, è ritenuto sempre un animale pericoloso, e il Decreto emanato nel 1996 dal Ministero Dell’Ambiente, spiega appunto il divieto all’acquisto di queste, e anche altri animali classificati come esotici e illegali, alla cattura e all’espropriazione dal loro ambiente naturale. Anche se si riesce a trovare un qualche escamotage la detenzione o la vendita di una scimmia domestica non è legale, per non dire anche disumano.

Gli unici casi in cui è possibile acquistare una famiglia, o un gruppo di questi primati, è quello in cui esse siano destinate agli zoo e/o parchi naturali.

A che prezzo si può comprare una scimmia?

L’acquisto avviene di nascosto e dunque in nero, altrimenti la vendita verrebbe scoperta immediatamente dalla guardia di finanza. Se, nei vari controlli effettuati, vengono notati acquisti di scimmiette cappuccino, in centrale non verrà portato solo il venditore del negozio di animali, ma anche chi ha comprato questo tipo di animale.

Cercando tra i vari annunci online è possibile trovarne alcuni come: “compra scimmietta”, “scimmie in vendita” il prezzo si aggira intorno ai 3.000 €, ma è bene sottolineare che è molto facile incappare in truffe o essere scoperti dalla guardia di finanza.