Oggi tutti abbiamo sentito parlare in un modo o nell’altro di eToro. Ma quanti possono dire di aver capito veramente di cosa si tratta?

Questa articolo è pensato proprio per darvi un’infarinatura riguardo il trading online e le varie possibilità che una piattaforma di punta come quella offerta da eToro riserva a tutti i trader pronti a iniziare un’avventura finanziaria col famoso broker israeliano basando le nostre informazioni grazie alle informazioni ricevute dagli esperti di italiatradingonline.it.

Ma prima di cominciare, cerchiamo di capire insieme cos’è effettivamente il trading online.

Borsa Valori e Mercati OTC

Il mercato azionario è un mercato antichissimo, più di quanto si possa pensare.

Nato nei primi secoli dell’anno mille in Europa tra le Fiandre e l’Italia mercantile, i mercati valori hanno un’antica e illustre storia. Da allora però, molte cose sono cambiate e si è arrivati, grazie al sistema capitalistico, a una nuova forma di mercato globale e libero i cui “templi” possono essere individuati negli cosiddetti Major Stock Exchange.

Questi templi finanziari sono sparsi in tutto il mondo, li si possono trovare da New York a Hong Kong, da Milano a Tokyo, ma non tutti sanno che negli ultimi anni c’è un altro tipo di mercato finanziario fondato sui cosiddetti mercati OTC.

I mercati OTC (Over The Counter) non sono altro che dei mercati la cui peculiarità sta nel fatto di non avere un riferimento fisico vero e proprio, ragion per cui la loro unica “sede” è il mezzo stesso che vi sta permettendo di leggere questo articolo: stiamo parlando della rete.

Va da sé che questi sono i principali tipi di mercati finanziari su cui avvengono le operazioni supportate dai  vari programmi di trading online forniti dai broker online oggi in circolazione, eToro incluso ovviamente.

Grazie alla potenza di internet infatti su questi mercati finanziari è possibile scambiare titoli finanziari 24 ore su 24, in qualunque momento e in qualunque luogo, ciò di cui si ha bisogno è semplicemente uno strumento tecnologico in grado di reggere i software relativi alle piattaforme di trading online.

Oggi, inoltre, grazie all’avanzamento tecnologico di cui sopra si è aggiunta la possibilità di poter fare trading anche mentre si è “in movimento” grazie alle Mobile App relativi al trading online eseguibile da cellulare.

Tra le varie trading app, si annovera anche quella di eToro.

Ma da dove tra le sue origini eToro, e perché è divenuto così famoso?

eToro: un po’ di storia

eToro è un servizio di brokeraggio online nato a Tel Aviv nel 2007 inizialmente sotto il nome di RetailFX, grazie all’idea del trio formato dai fratelli Yoni e Ronen Assia, e David Ring.

Passato da lì a pochi anni al nome che oggi tutti conosciamo, incomincia a fatturare milioni di dollari grazie a un nuovo modo rivoluzionario di intendere il trading online.

Non molti sanno infatti che è stato proprio eToro uno dei pionieri di quello che oggi è globalmente riconosciuto come social trading. Il social trading altro non è che una nuova maniera di intendere il trading online, dove il perno della piattaforma si trova tra le interazioni tra i suoi utenti.

eToro: i concetti di social trading e copy trading

Quello che colpisce di eToro è proprio la sua dimensione social, ed è proprio questo che gli ha permesso di raggiungere fama internazionale. Una volta aperta la sua pagina web o l’app, noterete subito come tutto rassomigli a un social network.

Le stesse azioni presenti sulla piattaforma vengono trattati quasi come se fossero dei comuni post di facebook, dove potrete trovare una miriade di commenti sotto il nome dei più blasonati titoli azionari che avvertono gli altri trader riguardo l’andamento positivo o negativo dello stesso.

Ma non è finita qui.

Ciò che ha reso ancora più famoso eToro negli anni, è stata una delle sue feature chiave: il copy trading.

Grazie a questa opzione infatti sarà possibile selezionare un altro trader, magari proprio un Top Investor (i “divi” della piattaforma), e copiare tutto ciò che ha fatto e che farà in futuro grazie a questa opzione, detta per l’appunto Copy Trading, permettendoci di guadagnare praticamente “in automatico” (sempre ammesso che ci vada bene a entrambi!).