La testa pesante e confusa è un sintomo molto comune e sempre più frequente nella popolazione mondiale, soprattutto nel cambio di stagione tra l’ inverno e la primavera. E’ una condizione che a volte tende a preoccupare le persone, forse perché risulta difficile spiegare con esattezza le sensazioni fisiche che vengono avvertite, poiché non sempre sono associate ad una forma di dolore ben identificabile.

In questo articolo scopriremo le possibili cause e i rimedi da adottare per la testa pesante e confusa, al fine di avere sollievo da queste problematiche che nella maggior parte dei casi non devono necessariamente destare preoccupazione.

Qui noi proviamo a dare delle nozioni che possano essere di reale aiuto, senza volerci sostituire alle figure mediche.

Testa pesante e confusa: altri sintomi frequenti

Prima di tutto, possiamo affermare che la testa pesante e confusa è spesso accompagnata anche da altri e svariati sintomi, quali: la vista offuscata, nausea, senso di sbandamento, testa che sembra quasi cedere all’ indietro, confusione mentale, vertigini, ansia, tensione generalizzata o localizzata nella zona della cervicale, senso di terra si muove sotto i piedi, ovattamento e intontimento.

Le cause della testa pesante e confusa

In secondo luogo, vediamo quali possono essere le cause di questa condizione poco piacevole, per andare alla radice del problema. Spesso persino i medici faticano a fare una diagnosi precisa, proprio per la grande varietà dei sintomi, ma possiamo prendere in considerazione queste possibili cause:

  • mal di testa
  • cervicalgia
  • stress emotivo
  • cattiva alimentazione

Ciò che più di frequente si nasconde dietro la testa pesante e confusa è il mal di testa, la cefalea. Ma anche la cervicalgia sta diventando una condizione sempre più diffusa, proprio per lo stile di vita frenetico e ansiogeno a cui siamo sottoposti che fa infiammare la cervicale.

D’altra parte, la zona della cervicale sostiene la nostra testa, quindi è del tutto normale che , se infiammata, causi questi disturbi. In realtà, lo stress emotivo può comportare un senso di confusione e di testa appesantita, anche se non siamo in presenza di una vera e propria infiammazione cervicale.

Infine, mangiare sempre di fretta, comporta una cattiva assimilazione del cibo, che in molti casi può portare una sintomatologia simile a quella della cervicalgia.

Testa pesante e confusa: i rimedi

Ma esistono dei rimedi per ridurre almeno in parte il fastidio di questi sintomi? E’ importante ricordare che è necessario avvertire sempre il medico anche per il più piccolo problema di salute, ma esistono degli accorgimenti utili che trovate qui di seguito che vi possono aiutare o che possono in ogni caso accompagnare le terapie mediche.

La cosa più importante è quella di condurre uno stile di vita sano ed equilibrato: questo comprende una corretta alimentazione, attività fisica frequente non agonistica e una mente rilassata, per quanto possibile.

Se necessario, ci si può rivolgere ad un bravo fisioterapista, che aiuti a rilassare la zona della schiena e del collo. Inoltre, per evitare la tensione emotiva, si può ricorrere a metodi olistici, come l’ aromaterapia, le meditazioni, la respirazione yogica e l’automassaggio per citarne alcuni.

Con un po’ di pazienza, potrete così migliorare la situazione e ritrovare il vostro benessere.