Come scegliere l’assicurazione auto

Quando pensiamo di procedere con l’acquisto di una nuova auto è molto importante valutare tutti gli aspetti che riguardano questa spesa. Sicuramente, in primis, bisognerà pensare al budget e quindi di quanto denaro si dispone; si dovrà pensare a che tipologia di macchina vorremmo acquistare, se un’utilitaria e quindi una macchina più piccola da utilizzare in città oppure se si necessita di un’auto più grande, più resistente, più solida o magari un auto familiare.

Dopo aver scelto la tipologia di auto da acquistare una cosa sicuramente fondamentale a cui pensare è l’assicurazione. L’assicurazione è molto importante innanzitutto perché è obbligatorio farla e perché anche in questo caso subentra la modalità d’uso dell’auto.

Quali sono i fattori da valutare?

A seconda se si percorreranno molti chilometri oppure no, se si sarà sottoposti ad alcuni rischi o se invece si utilizzerà l’auto solo in città e difficilmente fuori sarà necessario scegliere una polizza piuttosto che un’altra. Se avremo bisogno dell’auto per percorrere molti chilometri fuori città allora sarà necessario pensare ad una assicurazione che magari copra eventuali danni che possano essere causati dagli agenti atmosferici o che comprendano i cristalli visto l’alto rischio di danneggiamento di questi ultimi in seguito magari all’urto di una pietra o altro.

Senza dimenticare una probabilità magari più alta di incidenti che quindi dovrà essere in qualche modo ovviata. Se al contrario si avrà un’auto più piccola, un’utilitaria, che si userà principalmente in città e con cui non si percorreranno molti chilometri, allora sarà più saggio optare per una polizza magari a rischio più contenuto che si concentri su eventuali danni causati in seguito ad atti vandalici.

È importante anche tenere in considerazione se si dispone di un garage oppure no e quindi decidere se includere anche la possibilità di risarcimento per un eventuale furto.

Quale polizza scegliere?

Ogni polizza prevede servizi base che includono i principali rischi esposti precedentemente, ciò che cambia è l’entità della spesa da affrontare, proporzionale alle nostre esigenze. A seconda di cosa avremo bisogno, la polizza andrà ad integrare il servizio con una copertura più o meno alta e di conseguenza il prezzo aumenterà all’aumentare delle nostre necessità.

È possibile inoltre scegliere se pagare in un’unica trance annuale la polizza oppure se dividere la spesa semestralmente. Anche questo è un fattore che varierà in base alle nostre esigenze economiche e in base alla tipologia di auto acquistata.

Se l’auto acquistata è un’auto nuova che si ha intenzione di tenere per alcuni anni e di grande utilizzo magari converrà fare un’assicurazione più dispendiosa ma protettiva da pagare in un’unica trance una volta all’anno magari usufruendo di un qualche sconto o agevolazione fiscale di solito applicati in questi casi.

Se, al contrario, l’auto acquistata è un’utilitaria e magari anche un’auto usata, allora è possibile che sia conveniente optare per una assicurazione meno dispendiosa e semestrale e meno vincolante che possa magari agevolare un cambio dell’auto più frequente senza creare problemi.

Prima di procedere con l’acquisto di un’auto è bene informarsi su tutte le tipologie di assicurazione presenti per avere un parametro di valutazione in più che ci porti alla scelta per noi migliore.

Leggi anche: le offerte di Zurich sulle assicurazioni

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi