La piattaforma di Amazon per l’e-commerce è famosissima. Ha lavorato negli anni per ottimizzare i servizi, ma vero è che ha fatto anche una spietata pubblicità. Nel 2019 sono state molte le proteste di questo monopolio e, ancora oggi, è in pieno processo sia virtuale, mediatico che anche legale.

Esistono tante alternative ad Amazon e vogliamo evidenziare quanto interesse abbiano suscitato negli utenti. In effetti ci sono anche delle caratteristiche che effettivamente le hanno classificate come quelle del futuro.

Le 6 piattaforme di e-commerce premiate nel 2020

Iniziamo immediatamente con le 6 piattaforme simili ad Amazon, ma indipendenti, che sono state apprezzatissime per la qualità degli e-commerce.

Al primo posto troviamo eBay. Fondato nel 1995, antecedente anche ad Amazon, ad oggi si è rinnovato, sia nei servizi che anche nelle tutele dei clienti e dei venditori. Permette di fare delle aste online mettendo in contatto diversi utenti, ma con la collaborazione di PayPal.

Poi troviamo Aliexpress. Sicuramente è molto amato dai grossisti e dalle industrie, poiché punta la sua vendita sulla quantità, più che sulla qualità. Tuttavia ha dei problemi per quanto riguarda i tempi di consegna che spesso sono molto lunghi.

La Decathlon, che in realtà nasce come catena di negozi per l’abbigliamento sportivo, ha una costruito un suo portale di e-commerce. Le consegne sono rapide e la scelta verte sempre sul mondo dello sport.

Al quarto posto troviamo l’ePrice. In questo caso notiamo una vendita mirata agli elettrodomestici. Nel 2019 ha aumentato le categorie e sta diventando altamente competitivo.

Privalia è un e-commerce spagnolo che propone vendite di capi di abbigliamento anche di alto costo e buona qualità.

Al sesto posto troviamo Yeppon, anche qui ci sono vendite principali di elettronica ed elettrodomestici.

Caratteristiche immancabili per la tutela degli utenti

Le caratteristiche delle piattaforme per gli e-commerce devono comunque garantire delle caratteristiche fondamentali.

Ricordiamo sempre che tutti siamo clienti e come tali vogliamo comprare in modo da essere sicuri nelle consegne e nei pagamenti.

Per questo le piattaforme riescono a collaborare con programmi e siti che permettono una massima tutela su:

  • Pagamenti
  • Resi
  • Acquisti
  • Garanzie di 24 mesi
  • Qualità dei prodotti

Coloro che non rispettano queste richieste, non devono essere nemmeno presi in considerazione.

Altre alternativi per i siti di e-commerce

Facciamo anche una rapida carrellata di altri siti simili ad Amazon, che stanno crescendo perché sono molto nuovi, da poco immersi nell’oceano di internet.

Gli altri portali molto validi sono:

  • Catawiki
  • GearBest
  • Ideaolo
  • Asos
  • Zalando
  • Ventis

Piccoli, ben strutturati, con altissima soddisfazione degli utenti che li hanno usati.