Tra le razze canine che negli ultimi anni hanno potuto godere di un maggior successo c’è senza ombra di dubbio quella del bouledogue français, razza conosciuta anche con il nome di bulldog francese. Ma quali sono le caratteristiche principali, sia dal punto di vista fisico che caratteriale, di questa razza? Quanto costa acquistare un cucciolo di bulldog francese? Ecco tutto quello che dovete sapere prima di mettervi alla ricerca!

Bouledogue français: caratteristiche e carattere

Non fatevi impressionare dal nome: il bulldog francese è tutto fuorché un cane aggressivo o minaccioso! Si tratta infatti di una sorta di bulldog nano, come vedremo, particolarmente giocoso e affettuoso. Questa razza ama essere coccolata, accudita ed essere riempita di attenzioni. Si integra velocemente nella famiglia e diventa presto la star. Adora giocare, anche con i bambini, sia in casa che all’aperto.

Una delle passioni principali dei bulldog francesi è infatti quella di poltrire, possibilmente in un luogo comodo e soffice, coccolato dalle carezze del padrone. Padrone che, per il bulldog francese, deve essere difeso e protetto a ogni costo, mostrando il suo profondo attaccamento verso chi se ne prende cura.

Dal punto di vista fisico, il bouledogue français è un cane di taglia piccola dalla corporatura tozza e muscolosa. La conformazione del cranio lo porta a soffrire spesso di problemi respiratori frequenti, mentre la forma della schiena può provocare problema a livello vertebrale. In generale non è il cane più resistente a livello di salute, anzi, può rivelarsi piuttosto impegnativo e delicato, nonché bisognoso di particolari attenzioni. Per esempio, l’ambiente in cui riposa non dev’essere troppo umido, non deve essere lasciato incustodito vicino a corsi d’acqua profondi o piscine (non è in grado di nuotare), è sconsigliato portarlo con sé in aereo perché troppo delicato per affrontare il viaggio e, infine, l’accoppiamento e il parto possono rivelarsi particolarmente problematici.

In ogni caso, il carattere docile, affettuoso e giocherellone compensa in pieno la sua attitudine pigra e indolente.

Storia della razza

Nonostante il nome di questa razza possa trarvi in inganno, le origini del bouledogue français sono tutt’altro che francesi! Si tratta infatti di una razza canina che discende da una inglese, a sua volta incrociata con razze di taglia più piccola come il carlino e il terrier. Ciò al fine di evitare i tipici problemi di queste due razze, come per esempio il cranio troppo grande per il parto naturale. Non a caso il bouledogue français è infatti considerato un bulldog nano.

La storia del bouledogue français inizia in Inghilterra, dove era particolarmente apprezzato dalle lavoratrici di pizzo, che lo tenevano al loro fianco mentre lavoravano. Successivamente sbarcò negli Stati Uniti, dove già a fine Ottocento si era guadagnato il titolo di cane da compagnia delle famiglie più benestanti. Ad oggi lo conosciamo soprattutto per essere la scelta di moltissimi VIP, che lo hanno reso ancora di più una sorta di status symbol.

Quanto costa un cucciolo di bouledogue français?

Partendo dal presupposto che nello stabilire il valore economico di un cane si fa riferimento in primo luogo al suo albero genealogico, i bulldog francesi sono una razza dal prezzo medio-alto. Per un bouledogue français il prezzo parte da un minimo di 850 euro per arrivare anche a 1.400 euro se si tratta di un esemplare con un particolare pedigree o titoli acquisiti dai genitori.