Fino a non molti anni fa le motoseghe a scoppio erano degli strumenti riservati solo ai professionisti del giardinaggio e dell’industria del legno. Non c’erano molti modelli a disposizione e quelli che esistevano, essendo destinati ad un utilizzo esclusivamente professionale, non erano solo pesanti, ingombranti e difficili da manovrare, ma anche particolarmente costosi.

Per fortuna al giorno d’oggi le cose sono molto diverse: la tecnologia ha fatto degli enormi passi in avanti e le alternative sul mercato si sono moltiplicate. Le motoseghe di oggi sono più maneggevoli ed economiche, e si sono diffuse anche tra i non professionisti. Ovviamente le caratteristiche possono variare molto da un modello all’altro: come si fa a scegliere quali sono i migliori?

Le caratteristiche delle motoseghe a scoppio

Chi ha già provato a fare una ricerca sul web o un giro tra i negozi specializzati avrà senza dubbio notato quanto è vasto il mondo delle motoseghe a scoppio. I modelli disponibili oggi sul mercato sono innumerevoli e per capire quale può essere la scelta più adatta alle proprie necessità bisogna considerare diversi fattori.

Le motoseghe a scoppio si caratterizzano per la loro potenza: il motore, che aziona la trasmissione della catena posizionata sulla lama, può essere di varie cilindrate, ma fornisce una potenza adatta a tagliare i tronchi più grandi ed i legni più duri. Oltre al motore ed alla lama, nelle motoseghe a scoppio non mancano mail il serbatoio, le maniglie per impugnare saldamente l’attrezzo ed il freno.

Guida all’acquisto: come scegliere la motosega

Per individuare il modello più adatto alle proprie esigenze, è possibile leggere la recensione delle migliori motoseghe a scoppio presente sul portale Motosegatop.eu. Qui è possibile trovare guide, consigli e tabelle comparative che consentono di confrontare le principali tipologie di motoseghe disponibili sul mercato. Chi utilizza strumenti di questo tipo per mestiere sa bene su quale tipologia di motosega orientarsi, ma grazie agli approfondimenti pubblicati sul sito potrà riuscire a restare sempre aggiornato sulle ultime novità.

Chi invece non ha molta esperienza beneficerà al massimo dei contenuti del sito. La prima cosa da fare per scegliere una motosega è capire per quali tipi di lavoro verrà utilizzato lo strumento. Va detto che i non professionisti che hanno semplicemente bisogno di curare il loro giardino il più delle volte possono accontentarsi di una motosega elettrica, più economica e maneggevole.

Se invece bisogna fare lavori più pesanti, come tagliare tronchi o potare alberi particolarmente robusti, è praticamente obbligatorio optare per una motosega a scoppio. I fattori di cui bisogna tenere conto al momento dell’acquisto sono tanti: i più importanti sono la potenza della sega, la maneggevolezza, le dimensioni ed il rapporto tra qualità e prezzo. I costi possono partire dai 50/60 euro per i modelli più economici per salire fino ai mille euro e oltre per quelli più performanti.

La classifica dei migliori modelli sul mercato

In cima alla classifica delle migliori motoseghe a scoppio si trova la Echo CS 620SX, che si distingue dalla concorrenza per la sua potenza e le sue caratteristiche da top di gamma; è un attrezzo affidabile ed efficiente e nonostante la grande potenza riesce a mantenere le vibrazioni ridotte. Essendo uno strumento dedicato ai professionisti, il suo prezzo (che sfiora gli 890 euro) non è alla portata di tutti.

Al secondo posto c’è la motosega Lcycn, dotata di un motore a due tempi da 58 CC. Fornisce tanta potenza, ma con un consumo ridotto di carburante. È dotata di impugnatura ergonomica in grado di ridurre le vibrazioni e di una lama da cinquanta centimetri. Anche in questo caso parliamo di un prodotto destinato ai professionisti, con prestazioni e prezzo di alto livello (circa 570 euro).

Il podio è completato dalla motosega a scoppio Shindaiwa 251 TCS 8. Molto apprezzato per la sua leggerezza e silenziosità, questo modello è particolarmente adatto alla potatura a barra. La sua barra carvinga consente di eseguire tagli netti e precisi. Ovviamente, anche questo è uno strumento professionale, con un costo di circa 470 euro.