La maggior parte delle università americane, rappresentano delle vere e proprie città, le quali si caratterizzano per la loro estrema autonomia e per le svariate attività a disposizione, tra cui anche quella sportiva. La vita si muove completamente intorno agli studenti: gli alloggi, lo studio, il tempo libero, il relax, le numerose attività artistiche e i club. Tutto è progettato interamente per gli studenti, con l’obiettivo di agevolare e migliorare gli studi. Dentro al campus è possibile trovare i classici edifici, all’interno dei quali si tengono diverse lezioni, aule studio e biblioteche, sale per spettacoli, auditorium, luoghi delegati allo sport, aree ristoro, residenze per professori, per il personale e per gli studenti. Dentro i campus americani si organizzano numerosi eventi e, la maggior parte degli studenti, con il più alto spirito di iniziativa, è proiettata nella costituzione di numerosi club. La ricchezza sociale e culturale delle università americane è invidiata in tutto il mondo e, in questo articolo, verranno presentate due delle importanti motivazioni che spingono gli studenti ad iscriversi.

La didattica: un mondo più affine all’orbita del lavoro

Il sistema universitario americano è focalizzato su elevato senso al pragmatismo e si basa principalmente sull’indipendenza dello studente. All’interno della nostra nazione, lo svolgimento delle lezioni ha come centro il professore che spiega ai suoi studenti, impegnati nel prendere appunti, utili per la preparazione dell’esame conclusivo. Il voto è relativo e la prova viene eseguita nel luogo dedicato all’esame. All’interno degli Stati americani il test si realizza attivamente ogni giorno, perché lo studente è attivo alle lezioni, si occupa nello specifico di un tema attraverso letture e ricerche individuali, con la finalità di arrivare ad un’opinione critica personale nonché a conclusioni originali lavorando a progetti di gruppo da esibire all’interno della propria classe. Tutto viene valutato e condiziona fortemente il voto finale. La didattica americana è in simbiosi, nonché vicina, al mondo del lavoro: nel momento in cui il laureato si ritroverà a vivere le riunioni e convegni universitari, allora farà attivamente parte del mondo lavorativo.

Un percorso fatto ad Hoc per te!

Le Università americane inoltre si occupano di puntare molto anche sulla personalizzazione del titolo che si può raggiungere, mediante un sistema che prevede una specializzazione primaria chiamata Major ed una secondaria, chiamata invece Minor, oppure una multipla specializzazione. Di fronte a ciò è possibile avanzare simultaneamente in due indirizzi (Major + Minor o Double Major), con l’obiettivo di ottenere una preparazione nel settore preferito. Esistono oltre 100 corsi di laurea in America ma, prima di iscriversi, bisogna fare i conti con i visti a disposizione. Contattare un avvocato per immigrazione per gli Stati Uniti, come il Demaio-law è un’ottima opportunità per aggiornarsi sulle modalità d’accesso previste per il magico continente, senza andare contro spiacevoli sanzioni e godendo di un’ottima proposta formativa.